8 Maggio 2023

Muoversi a Lisbona in sedia a rotelle

Lisbona è una delle città Europee più difficili da girare per chi ha una mobilità ridotta, per questo motivo oggi sono qui per darti qualche consiglio su come muoversi a Lisbona in sedia a rotelle e poterla vivere al meglio.

Gli ostacoli purtroppo in questa città non finiscono mai: scale ovunque, salite ripidissime e sampietrini scivolosi.

La maggior parte dei quartieri più belli di Lisbona sono nei punti più alti della città, questo implica scale, salite e discese.

muoversi a lisbona in sedia a rotelle

Ma è davvero così impossibile girare Lisbona “a ruote”?

Secondo il mio parere non è impossibile ma è veramente molto difficile. Tutto poi dipende da che tipo di sedia a rotelle si utilizza.

Sicuramente per una maggiore stabilità e un minor rischio di cadere per terra ogni 10 minuti, una sedia a rotelle elettrica o una manuale motorizzata sarebbe l’ideale.

Questo d’altra parte però limita gli spostamenti sui marciapiedi che, ovviamente, non hanno quasi mai le rampe per salire.

Ma ricordiamoci che ogni persona è diversa e ha necessità differenti, quindi ritengo che alla fine la scelta sia strettamente personale.

Ora veniamo a noi…

Come ci si sposta per Lisbona in sedia a rotelle?

La scelta più economica ovviamente è andare a piedi, ma non è di certo la più fattibile se si vogliono raggiungere posti particolarmente complicati.

  1. Metropolitana

La metropolitana di Lisbona è abbastanza accessibile e arriva fino all’aeroporto.

Devo essere onesta e ho trovato che negli ultimi 6/7 anni hanno migliorato veramente moltissime cose.

Anche se non è segnalato nelle mappe, quasi tutte le fermate hanno l’ascensore o il montascale. Penso semplicemente che le cartine della metro non siano state aggiornate.

(Io ho scoperto solo l’ultimo giorno che la fermata dove c’era il mio Hotel era accessibile).

Purtroppo in metro il passaggio per disabili è quasi sempre chiuso, bisogna chiamare per farselo aprire. Questa è la cosa che ho detestato di più in assoluto!

Penso che per la maggior parte del tempo vada molto a fortuna, c’è un pulsante per poter chiamare l’assistenza. Rispondono sempre, ma quasi mai capiscono di cosa si ha bisogno perché non parlano Inglese.

Chiamando l’assistenza però si può richiedere l’utilizzo della rampa, comunicando anche la fermata di arrivo. In questo modo si avrà il personale sia per salire che per scendere dal vagone.

muoversi a lisbona in sedia a rotelle

Si avrà anche la possibilità di sapere con anticipo se gli ascensori funzionano o meno nella fermata di arrivo.

Tutto questo procedimento non è semplice e richiede del tempo, anche perché ho notato che purtroppo a Lisbona non sono abituati.

2. Autobus pubblici

Di autobus pubblici in superficie ce ne sono a non finire! I pullman classici hanno tutti le rampe per le sedie a rotelle, mentre i tram purtroppo no.

Non solo i tram storici non sono accessibili, ma anche quelli più nuovi non sempre hanno la rampa.

Spesso mi è capitato di vederli con il simbolo della sedia a rotelle ma poi arrivata lì non c’era la possibilità di salire.

muoversi a lisbona in sedia a rotelle

Per quanto riguarda gli autobus invece bisogna stare attenti! Dipende da quale passa. Alcuni hanno la rampa nella porta centrale del mezzo (come abbiamo noi in Italia), altri invece ce l’hanno davanti dove c’è l’autista.

Quelli dotati di rampa nella prima porta dell’autobus sono più complicati, il passaggio per arrivare dietro è molto stretto.

Quindi diventa tutto più difficile! Ma questo, ripeto, dipende sempre dalle dimensioni della sedia a rotelle.

3. Taxi

A Lisbona ci sono i taxi con le rampe per le sedie a rotelle non pieghevoli!

Non sono tantissimi purtroppo, quindi quando si chiamano non sempre arrivano o si aspettano per molto tempo.

A me è andata bene la prima volta perché era in zona ed è arrivato in 10 minuti, purtroppo altre volte non sono proprio arrivati.

Se si viaggia con una sedia a rotelle manuale pieghevole invece, è tutta un’altra storia perché si possono prendere tranquillamente quelli fermi alle stazioni dei taxi.

Scegliere la zona in cui alloggiare!

Altra cosa molto importante secondo me, è scegliere la zona in cui alloggiare.

Muoversi a Lisbona in sedia a rotelle può risultare davvero molto impegnativo, lo diventa ancora di più se si prenota un hotel o un appartamento in una zona alta della città.

Ma quindi, quali sono le zone da evitare assolutamente?

Sicuramente mi sento di sconsigliarti tutta la zona di Alfama, ma anche il Bairro Alto, Mouraria e Pena.

Più ci si avvicina al mare meglio è, ma ovviamente nelle zone più turistiche i prezzi sono molto più alti.

L’ideale è poter scegliere un posto vicino a una fermata di metro, quelle che trovo più fattibili sono Rossio, Baixa-Chiado (che pur non avendo l’ascensore ha il montascale ed è comunque molto vicina a Rossio), Terreiro Do Paço e Cais do Sodré.

Queste ultime sono in centro e sono sicuramente nella parte più cara di Lisbona, se invece si vuole risparmiare qualcosina in più ci sono delle ottime zone in cui alloggiare che sono abbastanza in piano e comunque vicine alla metro.

Quali sono?

Le mie preferite, e soprattutto quelle un po’ più economiche sono queste:

  • Areeiro
  • Roma
  • Alameda
  • Entrecampos
  • Olaias

Sono zone leggermente fuori dal centro ma più semplici da raggiungere e girare in sedia a rotelle.

Con questo articolo spero di esserti stata utile e di averti aiutato con l’organizzazione del tuo viaggio.

Muoversi a Lisbona in sedia a rotelle purtroppo non è semplice, ma penso che con i giusti accorgimenti tutto è possibile.

Se ti è piaciuto questo articolo lasciami un commento per dirmi cosa ne pensi e non dimenticarti di seguirmi anche su Instagram: @unviaggioperamarsi, dove troverai un sacco di consigli, video e foto dei miei viaggi.

Io ti mando Amore&Luce,

Sabrina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Hit enter to search or ESC to close